fbpx
Simple ▪ Safe ▪ Accessible | DIGITAL DENTAL PROTOCOLS
logo LYRA ETK
iPhysio
Shop
Pagina principaleTutto quello che c'è da sapere sugli impianti dentali

Tutto quello che c'è da sapere sugli impianti dentali

sourire dents blanche

IMPIANTO DENTALE

Tutti i denti della mascella e della mandibola formano un’unità stabile e sono tenuti in posizione dai loro vicini. Un solo dente mancante può portare a molte complicanze.
Inoltre, quando mancano uno o più denti, è importante sostituirli rapidamente. L’impianto è la soluzione migliore per:

  • Preservare i volumi ossei e gengivali
  • Prevenire lo spostamento e la possibile perdita dei denti vicini
  • Facilitare la masticazione e quindi promuovere una digestione ottimale
  • Ridurre il rischio di malattie a carico delle gengive
  • Armonizzare il sorriso 
  • Conservare un’elocuzione ottimale
  • Prevenire i problemi dell’articolazione temporomandibolare
Scoprire LYRA ETK

Che cos’è un impianto dentale?

L’implantologia consiste nel sostituire la radice mancante di un dente naturale con una radice artificiale, ed è questa radice artificiale che sostiene totalmente la protesi, senza dover ricorrere a denti vicini, che vengono così preservati intatti.

Gli impianti dentali possono essere inseriti nella mascella superiore o inferiore per sostituire un singolo dente mancante o più denti, ma anche per sostituire una protesi mobile (dentiera) con una fissa.

dente su impianto

In quali casi è possibile optare per un impianto?

Gli impianti dentali possono essere inseriti nella mascella superiore o inferiore per sostituire un singolo dente mancante o più denti, ma anche per sostituire una protesi mobile con una fissa o impedire che la protesi mobile si sposti.

casi di impianti dentali
Quando si perde un dente, è possibile inserire un impianto nello spazio lasciato dal dente mancante. Viene poi fissata una corona all'impianto. Questo nuovo dente avrà quindi un aspetto e una funzionalità equivalente a quella del dente naturale

Quando si perdono due o più denti adiacenti, gli impianti possono essere inseriti negli spazi lasciati dai denti mancanti. A seconda dei casi, non è obbligatoriamente necessario inserire un impianto per ogni dente da sostituire. Agli impianti vengono poi fissate corone singole o un ponte.

In caso di edentulia completa nella mandibola o nella mascella: - è possibile realizzare un ponte completo fisso su più impianti.
  • Una protesi totale mobile può essere stabilizzata con diversi impianti. Il numero di impianti inseriti varia a seconda della qualità dell'osso, del tipo di protesi scelta e della sua posizione (mascella superiore o inferiore).

Possono bastare due impianti nella mandibola per stabilizzare una protesi completa (o nella mascella). Gli impianti saranno collegati da una barra.

I vantaggi dell'impianto dentale

Masticazione efficiente

Fissati saldamente, gli impianti offrono la stessa sensazione dei denti naturali e permettono di mangiare normalmente.

Elocuzione naturale

Lasciando il palato completamente libero, gli impianti permettono di parlare in modo naturale.

Estetica

Una protesi dentaria posizionata su un impianto offre una resa estetica praticamente identica a un dente naturale.

Invisibile

Gli impianti permettono di sorridere, ridere o sbadigliare senza alcun disagio, senza il rischio di rivelare ganci o parti metalliche della protesi.

Durata del restauro e sicurezza

Il posizionamento degli impianti dentali è oggi una tecnica collaudata con una percentuale di successo estremamente elevata.

Durata

Un paziente che rispetta una buona igiene orale può conservare i suoi impianti per molti anni.

Fasi del trattamento implantare

1) Diagnosi / consultazione preimpianto
2) Posa dell’impianto
3) Guarigione gengivale e ossea
4) Posizionamento della protesi
5) Follow up
Visione delle fasi

Questionario preimpianto

Il vostro medico compilerà con voi un questionario medico al fine di:

  • individuare possibili controindicazioni al posizionamento di impianti dentali (gravi patologie cardiache, osteoporosi avanzata, malattie infettive, ecc.)
  • valutare in anticipo alcune situazioni mediche come i casi di infezione locale, diabete di tipo II, assunzione di farmaci anticoagulanti, ecc.

Esame preimpianto

Il vostro medico effettuerà un esame dentale e orale per valutare le condizioni della zona da impiantare e per cercare eventuali problemi di carie o gengivite.

Il vostro medico potrà prescrivervi o eseguire un esame 3D (scanner o fascio conico) per garantirvi la massima sicurezza. In questo modo, si potranno rilevare elementi importanti come nervi, seni o variazioni anatomiche nell’area da impiantare.

Questi esami permetteranno di elaborare un piano di trattamento preciso e adeguato alla vostra situazione particolare e vi forniranno informazioni sulle diverse fasi, sulla durata del trattamento e su tutte le cure associate.

Per prima cosa, il dentista preparerà l’area dove sarà collocata la futura radice. In seguito realizzerà una o più nuovi alveoli per posizionare l’impianto o gli impianti dentali. L’operazione viene eseguita in anestesia locale e in perfette condizioni di asetticità.

A seconda dei casi, il medico opterà per un protocollo chirurgico in un unico tempo o in due interventi distinti a distanza di qualche settimana l’uno dall’altro. Nella maggior parte dei casi, prima della realizzazione della corona deve essere previsto un periodo di tre-sei mesi, per consentire una corretta integrazione dell’impianto nell’osso (osteointegrazione).

Corone e ponti vengono posizionati sugli impianti inseriti nella bocca. Dopo la presa dell’impronta, vengono effettuati da un odontotecnico e fissati in bocca presso lo studio dentistico tramite avvitamento o sigillatura.
In generale, ci si aspetta che l’impianto sia ben inserito nell’osso in cui è posizionato per realizzare la protesi.
Tuttavia, in alcuni casi, è possibile considerare l’inserimento di un dente provvisorio lo stesso giorno in cui viene inserito l’impianto. Questa soluzione sarà valutata caso per caso in base alle indicazioni cliniche.

Non appena si torna a casa, è importante seguire le prescrizioni del proprio medico e osservare una buona igiene dentale. È essenziale recarsi regolarmente presso il proprio dentista per prevenire complicanze. Il vostro dentista vi informerà sulle misure di pulizia e di igiene da applicare per un buon follow-up post-operatorio.

fasi di inserimento dell'impianto

Domande frequenti

Dopo la convalida del piano di trattamento elaborato dal vostro medico in base al vostro caso specifico, alle vostre aspettative e al vostro budget, il trattamento seguirà 4 fasi principali:

  • Preparazione: estrazione dei denti non conservabili, detartrasi e risanamento dei denti e delle gengive rimanenti.
  • Posa dell'impianto o degli impianti.
  • Guarigione gengivale e ossea da 3 a 6 mesi.
  • Realizzazione e posa della protesi finale.

La durata varia a seconda dell'entità dell'intervento e del tipo di protesi da posare, e di solito il trattamento dura diversi mesi. In alcuni casi, la protesi può essere posizionata subito dopo l'inserimento degli impianti.

Per eliminare qualsiasi sensibilità o dolore, l'intervento viene eseguito in anestesia locale e il vostro medico vi proporrà una premedicazione adattata. Nella maggior parte dei casi, sarete in grado di riprendere le vostre attività quotidiane il giorno successivo: lavoro, sport, attività del tempo libero ...
Gli impianti e i relativi componenti protesici inseriti in bocca sono realizzati in titanio impiantabile di grado medico che soddisfa i requisiti delle norme ISO 5832 e ISO 10993. L'origine delle materie prime è controllata, certificata e rintracciata per ogni lotto di componenti impiantabili in conformità ai requisiti ISO 13485, ISO 9001 e della direttiva europea 93/42/CEE che consente di ottenere la certificazione CE.
Il tasso di successo può raggiungere il 98%.

Il costo del trattamento dipende da diversi fattori:

  • Il numero di denti da sostituire.
  • Il numero di impianti da inserire.
  • La complessità del caso da trattare.
  • Il tipo di protesi da inserire.

È quindi necessario far redigere un preventivo per l'intervento (posa dell'impianto) e la protesi (corona o apparecchio) dal vostro odontoiatra prima dell'inizio del trattamento, in modo da potervi proporre una soluzione adatta al vostro caso e al vostro budget.

I NOSTRI PROCESSI PRODUTTIVI AFFIDABILI E COLLAUDATI

Trattamenti di superficie certificati

30 anni di esperienza clinica
Microsabbiatura con ossido di titanio.
Mordenzatura con acidi nitrico e fluoridrico.

Connessione precisa, impermeabile e collaudata

15 anni di esperienza clinica
Connessione conica esagonale interna. 
Un'unica connessione protesica comune a tutti i diametri dell'impianto.

Le nostre garanzie di qualità

Impianti 100% francesi
Impianti garantiti a vita
Parte protesica garantita per 10 anni
Standard CE e ISO 12485

Seguiteci sui social network!

2023 - LYRA ETK
Contatto
cartchevron-down